L’evacuazione da Kabul è «una delle più difficili della storia»

AFGHANISTAN

Il presidente Joe Biden, dalla Casa Bianca, ha detto che finora sono state evacuate circa 13 mila persone – «Qualsiasi attacco alle operazioni all’aeroporto di Kabul avrà una risposta immediata»

L’evacuazione da Kabul è «una delle più difficili della storia»
© KEYSTONE (AP Photo/Manuel Balce Ceneta)

L’evacuazione da Kabul è «una delle più difficili della storia»

© KEYSTONE (AP Photo/Manuel Balce Ceneta)

«Gli Stati Uniti sono l’unico Paese al mondo a poter organizzare un’evacuazione del genere e rispetteranno i loro impegni», ha detto Joe Biden parlando alla Casa Bianca. «Dal 14 agosto gli Usa hanno evacuato dall’Afghanistan circa 13 mila persone, oltre ad aver facilitato altri voli charter. Biden ha riferito che gli Stati Uniti hanno quasi 6.000 soldati sul terreno. Il presidente USA Joe Biden ha ammesso che gli Stati Uniti non sanno esattamente quanti americani sono rimasti in Afghanistan o dove si trovano.

L’operazione di evacuazione da Kabul è «una delle più difficili della storia», ha detto Biden, affermando che non è in grado di garantire «l’esito finale» di questa rischiosa operazione.

Gli alleati USA non stanno sollevando «la questione della nostra credibilità», ha detto ancora, dove ha ribadito che gli Stati Uniti non hanno più alcun interesse nazionale in Afghanistan dopo la sconfitta di Al Qaida.

«Sono stato chiaro: qualsiasi attacco alle operazioni di evacuazione all’aeroporto di Kabul avrà una risposta immediata», ha ribadito. «Faremo tutto quello che possiamo - ha aggiunto - per dare una evacuazione sicura agli americani e agli afghani che sono in pericolo perché hanno collaborato con le forze estere. Vi garantisco che mobiliterò tutte le risorse necessarie. Siamo in costante contatto con i talebani, per garantire la sicurezza degli americani e dei civili».

Soldati USA fuori dall’aeroporto per recuperare 169 persone
Alcuni militari americani sono dovuti uscire dall’aeroporto di Kabul per recuperare almeno 169 persone bloccate e impossibilitate a evacuare: lo ha riferito il portavoce del Pentagono John Kirby. Che ha pure spiegato come si tratti di 169 cittadini americani che erano rimasti bloccati fuori dal perimetro dell’aeroporto di Kabul e che sono stati tratti in salvo grazie alla missione di un gruppo di soldati. Una vicenda forse legata al lungo stop delle scorse ore nelle operazioni di evacuazione, ora riprese.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1

    Alla COP26 a Glasgow il tandem Biden-Obama

    clima

    La notizia è stata confermata da un portavoce dell’ex inquilino democratico della Casa Bianca: i due parteciperanno fianco a fianco alla cruciale conferenza internazionale sul clima in agenda il 31 ottobre

  • 2
  • 3
  • 4

    «Lucy in the sky»

    missione spaziale

    La sonda della Nasa diretta agli asteroidi di Giove è stata lanciata da Cape Canaveral e dovrà affrontare un viaggio di 12 anni alla ricerca di indizi sulle origini del Sistema Solare

  • 5

    La Francia rende omaggio all’insegnante decapitato

    terrorismo

    Un anno fa Samuel Paty veniva ucciso per aver mostrato in classe le caricature di Maometto: Jean Castex lo ha ricordato come «un servitore della Repubblica, vittima del terrorismo islamista e della viltà umana»

  • 1
  • 1