La famiglia Cucchi valuta la querela a Salvini

Il caso

Dopo la sentenza ai due carabinieri responsabili della morte di Stefano l’ex vice premier ha infatti commentato dicendo che ad ogni modo il fatto «dimostra che la droga fa male»

La famiglia Cucchi valuta la querela a Salvini
© Shutterstock

La famiglia Cucchi valuta la querela a Salvini

© Shutterstock

Finiti i dibattimenti in tribunale, la battaglia di Ilaria Cucchi «contro i pregiudizi» prosegue ora a suon di querele. E dopo l’ultima sentenza al processo Cucchi, in cui i giudici hanno condannato a dodici anni due carabinieri per omicidio preterintenzionale, riemergono annose polemiche. La sorella di Stefano annuncia l’intenzione di querelare Matteo Salvini dopo le dichiarazioni rese dall’ex ministro poco dopo il verdetto della Corte D’Assise.

Il leader leghista aveva infatti detto di rispettare la famiglia, aggiungendo però che il caso «dimostra che la droga fa male». All’indomani della sentenza è arrivata secca la replica di Ilaria: «Che c’entra la droga? Salvini perde sempre l’occasione per stare zitto - dice in diretta su Radio Capital - Contro questo pregiudizio e contro questi personaggi ci siamo dovuti battere per anni. Tanti di questi personaggi sono stati chiamati a rispondere in un’aula di giustizia, e non escludo che il prossimo possa essere proprio Salvini».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1