La Germania sceglie la sua mascherina

Coronavirus

La Baviera fa scuola: obbligo generalizzato del dispositivo di protezione FFP2 in tutto il Paese

La Germania sceglie la sua mascherina
© EPA/SASCHA STEINBACH

La Germania sceglie la sua mascherina

© EPA/SASCHA STEINBACH

Partiamo dai dati. Il Robert Koch Institut ha registrato oggi 11.369 infezioni e 989 decessi nelle ultime ventiquattro ore su tutto il territorio tedesco. Osservando le cifre pubblicate quotidianamente dall’organizzazione responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive in Germania, la differenza epidemiologica tra i vari Länder appare marcata. Facciamo un paio di esempi dal punto di vista del tasso di incidenza su sette giorni: la Turingia e la Sassonia hanno il dato più alto con 256 e rispettivamente 226. Seguono Berlino con 138 e la Baviera con 136. Lo Stato con il tasso di incidenza più basso tra tutti è Brema con 83.

Obbligo della mascherina FFP2 in Baviera

Nonostante le misure messe in campo dalla cancelliera Angela Merkel per frenare la diffusione dei contagi - che continuano la loro corsa, anche se in maniera meno incisiva -, a rendere ancora più complicata l’operazione contenitiva si sono messe di traverso le nuove varianti del virus che preoccupano non poco il Paese. Proprio per questo motivo il governatore della Baviera Markus Söder è salito in cattedra e ha imposto da ieri, lunedì 18 gennaio, l’obbligo omologato della mascherina FFP2 (ndr. quelle senza valvola) sui trasporti pubblici e all’interno delle attività commerciali a tutta la popolazione del Land. Non saranno quindi più ritenute sufficienti quelle chirurgiche o di stoffa, dando così un netto taglio alla protezione fai da te. La scelta è ricaduta su questa tipologia di mascherina proprio perché possiede un alto potere filtrante in uscita e verso chi le utilizza (oltre il 90%), a differenza di quella chirurgica che arriva a un massimo del 20% in ingresso ed efficace solo se utilizzata in modo corretto (un breve vademecum sulle diverse tipologie di mascherina, come usarla correttamente e perché lo potete trovare sul sito dell’ospedale San Raffaele di Milano).

A far compagnia a Söder è arrivare anche Merkel che ha deciso, dopo aver discusso con gli altri governatori dei Länder, oltre al prolungamento del lockdown fino al 14 febbraio, anche l’introduzione proprio della mascherina di tipo FFP2. Ritorna quindi alla ribalta lo scottante dibattito su quale tipo di protezione risulti essere più efficace o meno. E in Svizzera pare non essersi mai esaurito.

© EPA/Maja Hitij
© EPA/Maja Hitij
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1