La Germania si aspetta «un triste picco delle terapie intensive entro Natale»

covid-19

Nel Paese la situazione rimane preoccupante: da settimane Länder come Baviera, Sassonia e Turingia sono in forte difficoltà e decine di pazienti vengono trasferiti negli altri Stati federali

La Germania si aspetta «un triste picco delle terapie intensive entro Natale»
©AP/Hendrik Schmidt

La Germania si aspetta «un triste picco delle terapie intensive entro Natale»

©AP/Hendrik Schmidt

«Ci aspettiamo per Natale il triste picco del carico delle terapie intensive» in Germania a causa dei contagi da Covid. Lo ha detto oggi in conferenza stampa a Berlino il ministro della Salute Jens Spahn, commentando lo sviluppo della pandemia.

Ieri sono state approvate nuove misure, quali il lockdown federale per i non vaccinati, con l’estensione del 2G al commercio al dettaglio e la riduzione dei contatti. Dopo tre giorni consecutivi di lieve calo dell’incidenza settimanale questa è salita di nuovo oggi, stando ai dati del Robert Koch Institut. Da settimane Laender come Baviera, Sassonia e Turingia sono in forte difficoltà e decine di pazienti vengono trasferiti in altri Laender.

«È troppo presto per parlare di una inversione del trend» ha affermato il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wiele.

Wieler ha anche sottolineato che «non si può perdere tempo, non bisogna perdere neppure un giorno». «Le misure decise ieri vanno anche rispettate e implementate», diversamente da quanto accaduto nei mesi scorsi, ha aggiunto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1