Lunedì nero per i voli in Europa

covid 19

Con 26.856 voli in meno rispetto allo stesso giorno del 2019, ieri è stata la giornata con il più drastico calo di traffico aereo in termini assoluti

Lunedì nero per i voli in Europa
EPA/RONALD WITTEK

Lunedì nero per i voli in Europa

EPA/RONALD WITTEK

La giornata di ieri ha segnato un nuovo record negativo per l’aviazione in Europa, uno dei settori più colpiti dall’emergenza coronavirus. Con 26.856 voli in meno rispetto allo stesso giorno del 2019, lunedì è stato il giorno con il più drastico calo di traffico aereo in termini assoluti. Lo ha comunicato su Twitter Eamonn Brennan, direttore generale di Eurocontrol, l’organizzazione intergovernativa che coordina il controllo del traffico aereo a livello europeo.

Domenica il calo in percentuale (-88%) era stato leggermente più ampio rispetto a ieri (-87%). Tuttavia, in termini assoluti Eurocontrol aveva registrato per domenica circa 24 mila voli in meno rispetto a un anno fa. Lunedì sono stati molti di più, arrivando a sfiorare quota 27 mila.

I dati riguardano quasi esclusivamente i voli passeggeri, visto che la diminuzione del traffico per i cargo è quasi impercettibile. «Questo mostra perché continui a essere importante mantenere aperto il traffico aereo», scrive Brennan.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1