Macron rompe il silenzio sulle violenze della polizia

parigi

Gli scontri tra le forze dell’ordine e i manifestanti stanno segnando la Francia - «Ci sono stati dei comportamenti che non sono accettabili»

Macron rompe il silenzio sulle violenze della polizia
© EPA/Julien de Rosa

Macron rompe il silenzio sulle violenze della polizia

© EPA/Julien de Rosa

Emmanuel Macron rompe il silenzio sui diversi episodi di violenza della polizia che in questi ultimi tempi, dalle mobilitazioni dei gilet gialli fino alle manifestazioni contro la riforma delle pensioni, ma anche in altre situazioni non necessariamente legate a specifiche proteste sociali, stanno segnando la Francia.

«Ci sono stati dei comportamenti che non sono accettabili», ha dichiarato il presidente francese a Pau, dicendo di attendersi «dai nostri poliziotti e dai nostri gendarmi la più grande deontologia». Macron ha quindi chiesto al ministro dell’Interno Christophe Castaner - che ieri aveva a sua volta puntato il dito sugli abusi della polizia - «proposte concrete» per «migliorare la deontologia» delle forze dell’ordine.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1