Maxi-operazione antidroga in Turchia: 67 arresti

Ankara

Nel corso del blitz, svolto in collaborazione con altri 9 Paesi, sono anche stati sequestrati quasi 10 milioni di franchi

Maxi-operazione antidroga in Turchia: 67 arresti
Shutterstock

Maxi-operazione antidroga in Turchia: 67 arresti

Shutterstock

La Turchia ha annunciato di aver compiuto la scorsa notte «la più grande operazione antidroga della sua storia».

Secondo il ministro dell’Interno turco, almeno 67 persone sono state fermate su un totale di 94 ricercate per ordine della procura di Ankara e 70 milioni di lire turche (oltre 9 milioni di euro) sono stati sequestrati nel corso dell’operazione, ribattezzata ‘Palude’, che è stata condotta con la collaborazione di altri 9 Paesi.

«Uno dei capi del gruppo era ricercato con una ‘red notice’ dell’Interpol ed è stato condannato a 26 anni di prigione in Brasile e in Olanda», ha precisato Soylu.

Tra i Paesi che hanno collaborato all’operazione internazionale antidroga, riferisce ancora il ministro turco, c’è anche l’Italia, insieme a Paesi Bassi, Belgio, Spagna, Cile, Ecuador e Brasile. I raid, condotti in 11 province turche, si sono svolti in coordinamento con il ministero della Giustizia di Ankara. Nei blitz sono state sequestrate anche numerose pistole e armi bianche.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1