Meno rischi di decorsi gravi con Omicron

PANDEMIA

Sono i risultati di una vasta ricerca americana condotta su 70 mila pazienti affetti da COVID-19

Meno rischi di decorsi gravi con Omicron
© KEYSTONE (EPA/ETIENNE LAURENT)

Meno rischi di decorsi gravi con Omicron

© KEYSTONE (EPA/ETIENNE LAURENT)

Una vasta ricerca di studiosi americani su circa 70 mila pazienti positivi alla COVID (non ancora verificato dai colleghi) ha dimostrato un rischio di ospedalizzazione e di decessi sostanzialmente ridotto con la variante Omicron rispetto a quella Delta, e questo indipendentemente dal livello di immunità nella popolazione. Le persone infettate da Omicron avevano un rischio di essere ricoverate pari alla metà in meno rispetto a quelli contagiati da Delta, mentre il pericolo di finire in terapia intensiva è risultato ridotto del 75% circa e quello di morire di oltre il 90%.

Tra le oltre 52 mila persone con Omicron nessuna ha avuto bisogno di un respiratore artificiale, contro 11 tra i 17 mila con Delta. Inoltre la durata media del ricovero è stata di 1,5 giorni con Omicron contro i 5 per Delta.

Lo studio, che corrobora i dati accumulati da altri Paesi, come il Sudafrica e la Gran Bretagna, è stato condotto da ricercatori dell’Università di California, Berkeley, Kaiser Permanente e i Cdc, l’agenda federale USA contro la diffusione delle malattie.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1