Muore dopo essere stato immobilizzato dalla polizia per 5 minuti

Stati Uniti

L’episodio è avvenuto lo scorso 23 dicembre in California: un agente ha premuto il suo ginocchio sul collo di Angelo Quinto, deceduto alcuni giorni dopo

Muore dopo essere stato immobilizzato dalla polizia per 5 minuti
© Shutterstock

Muore dopo essere stato immobilizzato dalla polizia per 5 minuti

© Shutterstock

Un trentenne della California del nord, Angelo Quinto, è morto alcuni giorni dopo essere stato immobilizzato per circa cinque minuti da un poliziotto, che lo ha fermato con un ginocchio premuto sul collo.

Lo riporta la Cnn citando gli avvocati della famiglia della vittima, che sottolineano come Quinto aveva «sofferto di ansia, depressione e paranoia nei mesi precedenti» al fermo di polizia.

I fatti risalgono al 23 dicembre, quando la sorella di Angelo Quinto, Isabella Collins, aveva chiesto alla polizia di recarsi a casa loro ad Antiochia, in California, perché temeva che il fratello potesse far male alla madre, come spiega l’avvocato di famiglia John L. Burris.

Prima dell’arrivo della polizia, la madre di Quinto lo aveva abbracciato per alcuni minuti e lui «aveva già iniziato a calmarsi», afferma l’avvocato. Quando sono arrivati ​​due agenti del dipartimento di polizia di Antiochia, Burris ha detto che non hanno cercato di capire la situazione e hanno immediatamente afferrato Quinto.

Quest’ultimo ha perso conoscenza ed è stato portato in un ospedale locale, dove è stato dichiarato morto tre giorni dopo, affermano gli avvocati di famiglia nel reclamo. Maria Quinto-Collins, la madre di Quinto, ha usato il suo cellulare per registrare parte dell’incidente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1