Navalny: Ue, intesa politica su sanzioni, presto decisione

estero

È stato trovato «un accordo politico» a 27 per misure restrittive ed «useremo per la prima volta il quadro per la violazione dei diritti umani

Navalny: Ue, intesa politica su sanzioni, presto decisione
© Moscow City Court via AP

Navalny: Ue, intesa politica su sanzioni, presto decisione

© Moscow City Court via AP

In risposta al caso dell’oppositore russo Alexey Navalny è stato trovato «un accordo politico» a 27 per misure restrittive ed «useremo per la prima volta il quadro per la violazione dei diritti umani. Il lavoro inizia oggi su proposta dell’Alto rappresentante e spero la decisione arriverà in una settimana al massimo» entrando in vigore con «procedura scritta». Così l’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, al termine del consiglio Ue.

Borrell ha spiegato che le sanzioni colpiranno persone direttamente «responsabili dell’accusa e della detenzione di Navalny». Quanto alle relazioni con la Russia, l’Alto rappresentante ha evidenziato come Mosca abbia «dato un chiaro segnale di non essere interessata ad una collaborazione con l’Ue».

«Per questo abbiamo deciso di lavorare su tre filoni riassumibili con tre verbi: ‘respingere’ quando Mosca viola i diritti umani e le leggi internazionali, ‘contenere’ quando vuole fare pressione sull’Ue, ed ‘impegnarsi’ su questioni in cui abbiamo interesse» comune.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1