Nei Balcani prosegue la crescita dei contagi

Coronavirus

Dopo un propagarsi iniziale lento, c’è ora una sensibile ripresa dei casi positivi in Croazia e Macedonia del Nord, dove si voterà nei prossimi giorni, ma anche in Bosnia-Erzegovina, Kosovo e Serbia

Nei Balcani prosegue la crescita dei contagi
Belgrado. © Shutterstock

Nei Balcani prosegue la crescita dei contagi

Belgrado. © Shutterstock

Anche oggi nei Balcani, che avevano fatto registrare una fase di generale calo di infezioni, è proseguita la sensibile ripresa dei contagi da coronavirus, comprese Croazia e Macedonia del Nord, due Paesi dove si voterà nei prossimi giorni per le elezioni legislative. In Croazia, dove il voto è in programma domenica prossima 5 luglio, i nuovi casi nelle 24 ore sono stati 34 con il totale salito a 2’725, non vi sono stati altri decessi il cui numero è fermo a 107 (su un totale di poco più di 4 milioni di abitanti, in Svizzera - a titolo di paragone - ci sono 31’652 contagiati e 1’682 decessi su 8,5 milioni di abitanti). In Macedonia del Nord, le cui elezioni sono in programma il 15 luglio, i nuovi contagi sono stati da ieri 132, per un totale di 6’209, mentre con altri 12 morti il numero delle vittime sale a 298 (su 2 milioni di abitanti).

La Bulgaria ha registrato da ieri 66 nuovi casi e tre decessi, con i totali a 4’691 e 219. In Montenegro, Paese che nelle scorse settimane aveva proclamato la fine dell’epidemia dopo un lungo periodo di zero casi e zero decessi, i contagi hanno ripreso a correre, e sono stati finora 172, 17 da ieri, con altri due decessi. Anche la Slovenia, vicina anch’essa alla fine dell’epidemia, è tornata a far registrare nuovi contagi e le autorità hanno annunciato la reintroduzione di misure restrittive, compreso il numero delle persone ai raduni. Da ieri vi sono stati quattro contagi, con il numero dei decessi fermo a 111. I casi sono stati finora 1’585.

I contagi hanno ripreso a crescere anche in Bosnia-Erzegovina, Kosovo e Serbia, dove le autorità hanno imposto da domani per la capitale Belgrado l’obbligo della mascherina in tutti i luoghi al chiuso.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1