Netanyahu, l’operazione a Gaza richiederà ancora tempo

Medio Oriente

Il premier israeliano ha negato di aver subito pressioni dall’estero, chiarendo di avere «il sostegno degli Stati Uniti»

Netanyahu, l’operazione a Gaza richiederà ancora tempo
© EPA/ABIR SULTAN

Netanyahu, l’operazione a Gaza richiederà ancora tempo

© EPA/ABIR SULTAN

«L’operazione a Gaza richiederà ancora tempo». Lo ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu aggiungendo che Israele «ha il sostegno degli USA».

«Continueremo quanto necessario - ha spiegato - per riportare la calma». Netanyahu ha poi escluso che ci siano pressioni: «Non è vero. Ringrazio Biden e gli altri leader che ci sostengono», ha detto.

Netanyahu ha poi detto che l’esercito ha «colpito oltre 1.000 obiettivi a Gaza con un duro prezzo per Hamas, inclusa la sua rete sotterranea che ha un serio, ma non completo danno». «Nessun terrorista è al sicuro», ha spiegato sottolineando che l’esercito «ha messo fuori uso le torri del terrore» in riferimento ai grattacieli buttati giù dall’aviazione, tra cui quello che ospitava media internazionali.

Poi ha ribadito che l’esercito sta «facendo di tutto per ridurre le vittime civili al minimo». Riferendosi alla durata dell’operazione, «ci vorrà tempo», ha ripetuto. «Abbiamo il sostegno internazionale e lo usiamo». Il ministro della difesa Benny Gantz ha rilevato che «Israele ha conseguito un successo strategico con colpi decisivi al sistema dei tunnel». «Hamas - ha insistito il capo di stato maggiore Aviv Kochavi - ha fatto un grave errore ad attaccare Israele».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1