Non solo ansia, solitudine e depressione, la salute mentale è «benessere psicofisico»

PANDEMIA

Si è tenuto ad Atene il summit dell’OMS sulla COVID-19 - Tra i relatori del rapporto con le raccomandazioni ai governi europei c’è il prof. Emiliano Albanese, dell’IPH (USI) - «È ora di parlare di benessere psico-fisico e dimenticare gli ospedali psichiatrici»

Non solo ansia, solitudine e depressione, la salute mentale è «benessere psicofisico»
© CdT/Gabriele Putzu

Non solo ansia, solitudine e depressione, la salute mentale è «benessere psicofisico»

© CdT/Gabriele Putzu

Di COVID-19 e salute mentale. Ecco di cosa si è parlato ieri e oggi in Grecia, dove si è tenuto il Summit on actions required to address the impact of the COVID-19 pandemic on mental health and service delivery systems in the WHO European Region. Un nome lunghissimo, che però non nasconde l’aspetto più importante: ad Atene si è tenuto un meeting tecnico a cui hanno partecipato pure politici di tutta Europa, non solo professionisti della salute. «La presenza delle personalità politiche fa ben sperare che le raccomandazioni emerse dagli studi del team tecnico vengano poi messe in atto, che ci sia una trasposizione in azioni concrete - spiega Emiliano Albanese, direttore dell’Istituto di salute pubblica (IPH) dell’Università della Svizzera Italiana (USI) -. Il fatto che siano venuti è una forma...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1