Oltre 230 sospetti jihadisti in manette

terrorismo

Arrestati in Turchia in novembre - Tra loro anche diversi foreign fighter - Le operazioni antiterrorismo sono state condotte in diverse province

 Oltre 230 sospetti jihadisti in manette
©CdT/Archivio

Oltre 230 sospetti jihadisti in manette

©CdT/Archivio

Sono 238 i sospetti jihadisti dell’Isis arrestati in Turchia nel mese di novembre, tra cui decine di foreign fighter. Le operazioni dell’antiterrorismo, riferisce Anadolu, sono state condotte in diverse province del Paese, comprese Istanbul e la capitale Ankara.

Tra le figure di spicco dell’organizzazione c’è un sospetto finito in manette nella provincia meridionale di Osmaniye con l’accusa di aver reclutato tra 1.500 e 2.000 nuovi adepti e di aver gestito campi di addestramento del Califfato.

Nelle prigioni turche risultano al momento detenuti almeno 1.174 jihadisti dell’Isis e 115 di al Qaida. Le operazioni giungono mentre Ankara ha avviato il rimpatrio di foreign fighter dell’Isis detenuti nelle sue prigioni. Ieri sono stati espulsi altri 5 tedeschi, portando a 26 il totale degli stranieri allontanati da novembre.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1