«Per un Legislativo più efficiente non basta ridurre i parlamentari»

Italia

Le valutazioni di Aldo Paparo, esperto di sistemi elettorali presso la LUISS-Guido Carli, sul voto in Italia

«Per un Legislativo più efficiente non basta ridurre i parlamentari»
Il Segretario del PD, Nicola Zingaretti, dopo il sì al taglio dei parlamentari ora vuole una nuova legge elettorale. © EPA/GIUSEPPE LAMI

«Per un Legislativo più efficiente non basta ridurre i parlamentari»

Il Segretario del PD, Nicola Zingaretti, dopo il sì al taglio dei parlamentari ora vuole una nuova legge elettorale. © EPA/GIUSEPPE LAMI

Gli elettori italiani hanno approvato con una valanga di sì la riforma costituzionale che riduce di un terzo il numero dei parlamentari. Ora come cambierà concretamente il sistema legislativo? Abbiamo intervistato Aldo Paparo, esperto di sistemi elettorali.

Con il sì popolare al taglio dei parlamentari il Parlamento italiano diventerà più efficiente?

«La risposta è no; purtroppo la natura del Parlamento italiano non è stata mutata, in quanto rimane un bicameralismo perfetto paritario con due Camere elette separatamente ma con gli stessi poteri e le stesse funzioni. Per cui non credo che la riduzione del numero dei parlamentari avrà un effetto sull’efficienza del sistema politico italiano e sulla sua capacità di produrre decisioni efficaci, gradite ai cittadini».

Dopo il referendum bisognerà disegnare...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Osvaldo Migotto
Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1