Pioggia di cenere lavica su Catania

Italia

Il fenomeno interessa i paesi del versante meridionale dell’Etna

 Pioggia di cenere lavica su Catania
©AP Photo/Salvatore Allegra

Pioggia di cenere lavica su Catania

©AP Photo/Salvatore Allegra

«Piovono» lapilli e cenere lavica a Catania e sui paesi del versante meridionale dell’Etna. È uno degli effetti dell’ottavo parossismo registrato dal 16 febbraio dal cratere di Sud-Est del vulcano siciliano con la presenza di una fontana di lava e l’emissione di un’alta nube di cenere lavica che il vento sposta verso sud.

I paesi maggiormente interessati dal fenomeno, segnala l’Osservatorio etneo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv-Oe), oltre Catania sono Nicolosi, Trecastagni, Pedara, Aci Sant’Antonio e San Gregorio.

La caduta copiosa di cenere lavica sulla pista dello scalo di Fontanarossa ha portato all’interruzione dell’operatività dell’aeroporto internazionale Vincenzo Bellini di Catania. I voli in attesa della indispensabile «bonifica» saranno dirottati nel Ragusano, a Comiso.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1