Al via il ritiro statunitense dalla Siria

Guerre

Lo riferisce il portavoce della Coalizione internazionale anti-Isis a guida Usa, citato stamani dai media panarabi

Al via il ritiro statunitense dalla Siria
Immagine d’archivio (Foto Keystone).

Al via il ritiro statunitense dalla Siria

Immagine d’archivio (Foto Keystone).

BEIRUT - Gli Stati Uniti hanno cominciato il ritiro militare dalla Siria. Lo riferisce il portavoce della Coalizione internazionale anti-Isis a guida Usa, citato stamani dai media panarabi.

Secondo la tv al Jazira, edita dal Qatar, il colonnello Sean Ryan, portavoce della Coalizione, ha confermato che è iniziato il processo di ritiro delle truppe americane dal Paese. Il colonnello Ryan non ha fornito ulteriori dettagli. Gli Stati Uniti mantengono finora circa duemila militari nella Siria orientale e settentrionale.

Dal canto suo, l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) ha affermato che nelle ultime ore un convoglio di mezzi militari americani ha lasciato la Siria in direzione dell’Iraq attraversando il valico di Fishkhabur, sul Tigri, dalla città siriana di Rmeilan verso il Kurdistan iracheno.

I dubbi di Mosca
La Russia dubita dei piani degli Stati Uniti di ritirare le proprie truppe dalla Siria. «Attualmente - ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, citata dall’agenzia Interfax - abbiamo l’impressione che stiano lasciando il Paese per rimanervi, come in un film che amiamo. Almeno questa è l’impressione che abbiamo». «Non posso condividere - ha aggiunto Zakharova - la vostra sicurezza sul fatto che stiano andando via perché non abbiamo mai visto una strategia ufficiale».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1