Catalogna, formalizzato il rinvio a giudizio dell'ex presidente Mas

MADRID - La giustizia spagnola ha formalizzato oggi il rinvio a giudizio per 'disobbedienza' dell'ex-presidente della Catalogna il secessionista Artur Mas e dei due ex-ministri Irene Rigau e Joana Ortega per avere organizzato nel 2014 un referendum consultivo sull'indipendenza nonostante un divieto della Corte costituzionale di Madrid.

La procura chiede una interdizione dai pubblici incarichi di 10 anni per Mas e di nove per Rugau e Ortega. Il tribunale superiore di giustizia ha però escluso dalle imputazioni contro i tre dirigenti catalani quella di 'malversazione', chiesta da due sindacati di polizia che si sono costituiti parte civile, che avrebbe comportato possibili pene detentive.

L'attuale presidente catalano Carles Puigdemont ha scritto la settimana scorsa a Onu e Consiglio d'Europa denunciando la "persecuzione giudiziaria" attuata dalla Spagna contro i dirigenti indipendentisti. Puigdemont ha annunciato per settembre 2017 un "referendum vincolante" sulla indipendenza, nonostante il veto di Madrid.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1