Catalogna, polemiche per le parole dell'ex ministro spagnolo

MADRID - Nuove polemiche fra Barcellona e Madrid dopo le dichiarazioni dell'ex-ministro degli esteri spagnolo José Manuel Garcia-Margallo, che in un programma tv ha spiegato come la Spagna debba "favori" a diversi paesi per avere preso posizione contro l'indipendenza della Catalogna.

Il presidente catalano Carles Puigdemont ha definito su Twitter "molto gravi" le parole dell'ex-capo della diplomazia spagnola (fino a ottobre): Garcia-Margallo "deve dare spiegazioni sui mezzi usati, sulle promesse che fatte, con quale autorità e su che base legale" ha affermato.

L'ex-ministro ha detto alla "13 Tv", l'emittente dei vescovi spagnoli, di essere andato fra l'altro quattro volte durante la precedente legislatura nei paesi baltici - nati da un processo di indipendenza dall'ex-Urss - per evitare prese di posizione pro- catalane in nome della "via baltica" e "non so quante volte in Vaticano".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1