elezioni

Congo, lo sconfitto ricorre

Il candidato d’opposizione Martin Fayulu, dato per favorito, si appellerà alla Corte costituzionale contro l’esito della chiamata alle urne

Congo, lo sconfitto ricorre
(AP Photo)

Congo, lo sconfitto ricorre

(AP Photo)

KINSHASA - Martin Fayulu, il candidato d’opposizione dato per favorito alle elezioni presidenziali in Congo ma annunciato come sconfitto dalla Commissione elettorale nazionale (Ceni), ha annunciato che domani presenterà ricorso alla Corte costituzionale congolese contro l’esito della votazione. Lo riferisce il sito Actualité.cd. Il candidato della coalizione Lumuka ha fatto l’annuncio parlando a centinaia di sostenitori in un viale di Kinshasa, la capitale della Repubblica democratica del Congo.

Fayulu sostiene di aver ottenuto il 61% dei voti a fronte di un 18% del presunto vincitore, Felix Tshisekedi, anch’egli d’opposizione ma sospettato di aver raggiunto un accordo sottobanco con il presidente uscente Joseph Kabila. La Ceni aveva attribuito a Tshisekedi il 38% dei suffragi e a Fayulu solo il 34%. L’ex manager Exxon ha basato la propria stima del 61%-18% sui dati raccolti dagli osservatori della potente e rispettata Chiesa cattolica, riferisce l’agenzia di stampa statunitense Associated Press (Ap).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica