Copenaghen ribatte a Trump: «La Groenlandia non è in vendita»

Mondo

Con una dichiarazione ufficiale riportata dai media americani il Governo danese commenta quanto scritto dal Wall Street Journal, secondo cui il presidente americano Donald Trump sarebbe interessato a comprare l’isola

Copenaghen ribatte a Trump: «La Groenlandia non è in vendita»
Foto Keystone

Copenaghen ribatte a Trump: «La Groenlandia non è in vendita»

Foto Keystone

Copenaghen ribatte a Trump: «La Groenlandia non è in vendita»

Copenaghen ribatte a Trump: «La Groenlandia non è in vendita»

Copenaghen ribatte a Trump: «La Groenlandia non è in vendita»

Copenaghen ribatte a Trump: «La Groenlandia non è in vendita»

WASHINGTON - «La Groenlandia non è in vendita»: così con una dichiarazione ufficiale riportata dai media americani il Governo danese commenta quanto scritto dal Wall Street Journal, secondo cui il presidente americano Donald Trump sarebbe interessato a comprare l’isola.

«Siamo comunque aperti al business», aggiunge però il Governo danese con un tweet del ministero degli Esteri di Copenaghen, in quella che alcuni leggono come un’apertura verso eventuali investimenti dagli Stati Uniti in Groenlandia, soprattutto sul fronte del turismo.

Sull’isola gli USA sono stati presenti nel tempo con alcune stazioni meteo ed alcune postazioni militari risalenti alla seconda guerra mondiale. Attualmente c’è una grande base militare, la Thule Air Base, che rappresenta l’installazione militare americana più a nord, non lontano dal Circolo Polare Artico.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1