Crisi siriana: l’obiettivo di Mosca è di strappare la Turchia dalla NATO

L’intervista

Vincenzo Camporini, già Capo di stato maggiore dell’Aeronautica e della Difesa italiana, analizza gli effetti dell’attacco di Erdogan alla Siria

Crisi siriana: l’obiettivo di Mosca è di strappare la Turchia dalla NATO
Militari siriani accolto da una popolazione in festa nella città di Ein Issa, a nord di Raqqa. © AP/Sana

Crisi siriana: l’obiettivo di Mosca è di strappare la Turchia dalla NATO

Militari siriani accolto da una popolazione in festa nella città di Ein Issa, a nord di Raqqa. © AP/Sana

Le forze speciali USA abbandonano anche Kobane, mentre i curdi attendono gli aiuti militari promessi da Damasco. Quali scenari apre l’entrata in campo dell’esercito di Assad? Abbiamo sentito il parere del generale Vincenzo Camporini, ricercatore scientifico e membro del comitato direttivo dell’Istituto Affari Internazionali di Roma.

Come cambiano gli equilibri militari ora che Assad...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1