bruxelles

Europee, nazionalisti con il vento in poppa

Il centro studi Votewatch ha ipotizzato degli scenari in vista delle elezioni di maggio: il Parlamento sarà molto frammentato

Europee, nazionalisti con il vento in poppa
(AFP Photo)

Europee, nazionalisti con il vento in poppa

(AFP Photo)

BRUXELLES - Il nuovo Parlamento europeo che uscirà dalle elezioni di maggio sarà molto più frammentato rispetto ad oggi e Popolari e Socialdemocratici non avranno la maggioranza dei seggi, mentre le destre nazionaliste potrebbero arrivare al 25%.

È uno degli scenari ipotizzati dal centro studi Votewatch in base agli ultimi sondaggi disponibili. Secondo queste proiezioni, la totalità delle forze moderate filo-Ue potrebbe formare comunque una maggioranza grazie al supporto dei Liberali di Alde.

I nazionalisti di destra non dovrebbero superare il 25% dei seggi ed un eventuale gruppo congiunto composto dal gruppo dei Conservatori e riformisti Ecr, dall’Enf (Europa delle Nazioni e della Libertà dove siede la Lega) e ciò che rimane del gruppo Efdd potrebbe diventare il secondo gruppo più grande, se ovviamente tutti i loro attuali membri decidessero di aderire. Uno scenario che Votewatch ritiene comunque altamente improbabile per la grande diversità di vedute tra queste forze.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1