In Germania volare costerà di più

politica

Tra i provvedimenti decisi a tutela del clima rientrano gli aumenti dell’iva sui biglietti aerei e la diminuzione sulle tariffe ferroviarie a partire dal primo gennaio 2020

In Germania volare costerà di più
© Shutterstock

In Germania volare costerà di più

© Shutterstock

Aumenti dell’iva sui biglietti aerei e diminuzione sulle tariffe ferroviarie a partire dal primo gennaio 2020: c’è anche questo tra le misure per il clima concordate dalla Grosse Koalition in Germania, che confermano la direzione a favore di una mobilità sostenibile emersa nei giorni scorsi sulla stampa. Lo riferisce la Dpa.

Il pacchetto di misure per il clima costerà 50 miliardi di euro. Nel nuovo pacchetto del governo, che ha raggiunto l’accordo dopo una lunga trattativa, è prevista tra l’altro l’introduzione dal 2021 del sistema del commercio dei certificati di emissione, come in Ue. Dal 2021 inoltre la benzina e il diesel saranno più cari di 3 centesimi mentre dal 2026 di 10 centesimi al litro.

I vertici della coalizione hanno anche trovato un accordo sul divieto di installazione del riscaldamento a gasolio a partire dal 2025. Chiunque sostituisca un vecchio impianto a gasolio con un modello più eco-compatibile avrà un sostegno per coprire il 40% dei costi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1