Verso l’italia

«L’aereo è decollato, sono orgoglioso e commosso»

Il volo che porterà Cesare Battisti è atteso per domani a Roma - Il vicepremier Matteo Salvini andrà a prendere in consegna l’ex terrorista

 «L’aereo è decollato, sono orgoglioso e commosso»
(foto Keystone)

«L’aereo è decollato, sono orgoglioso e commosso»

(foto Keystone)

MILANO - Il velivolo con a bordo Battisti è decollato dall’aeroporto Viru Viru di Santa cruz de la Sierra alle 17 in punto (le 22 svizzere).

Agenti dell’Interpol boliviana erano giunti nello scalo tre ore prima insieme al detenuto italiano, ed hanno atteso la conclusione dell’operazione di consegna alla polizia italiana insieme all’ambasciatore Placido Vigo e al Difensore del popolo (Ombudsman), Jorge Paz, che aveva inizialmente prospettato un possibile ricorso, poi evidentemente escluso.

Il velivolo farà uno scalo tecnico prima di raggiungere l’aeroporto di Ciampino nel primo pomeriggio.

«L’aereo con Cesare Battisti è decollato in direzione Italia; sono orgoglioso e commosso». Lo afferma il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Domani il vicepremier italiano sarà a Ciampino per prendere in consegna l’ex terrorista in arrivo dalla Bolivia.

«È fatta: è appena decollato da Santa Cruz l’aereo diretto a Roma con a bordo Cesare Battisti». È il tweet del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica