IL CASO

L’oligarca moldavo Plahotniuk vola in Svizzera dopo le dimissioni del governo

Il movimento politico assicura però che non si tratta di una fuga, bensì di una visita alla famiglia e che «il viaggio durerà solo qualche giorno»

L’oligarca moldavo Plahotniuk vola in Svizzera dopo le dimissioni del governo
Oggi si è insediato ufficialmente il nuovo governo di Maia Sandu, acerrima rivale di Plahotniuk. (Foto Keystone)

L’oligarca moldavo Plahotniuk vola in Svizzera dopo le dimissioni del governo

Oggi si è insediato ufficialmente il nuovo governo di Maia Sandu, acerrima rivale di Plahotniuk. (Foto Keystone)

CHIȘINĂU - Il potente e controverso oligarca Vladimir Plahotniuk, capo del Partito democratico della Moldavia e accusato di corruzione dai suoi rivali, è volato in Svizzera dopo le dimissioni del governo di Pavel Filip da lui sostenuto: lo riferisce lo stesso Partito democratico invitando però a «evitare di speculare su questo tema».

Il movimento politico assicura che Plahotniuk è andato in Svizzera dalla sua famiglia e che «il viaggio durerà solo qualche giorno».

Alcuni media moldavi ieri sera riferivano che Plahotniuk e i suoi stretti alleati stavano lasciando il Paese in fretta e furia. I jet privati decollati ieri sera dalla capitale Chișinău - secondo l’agenzia Interfax - sarebbero atterrati a Mosca, Londra, Odessa e Istanbul.

Oggi si è intanto di fatto insediato ufficialmente il nuovo governo di Maia Sandu - acerrima rivale di Plahotniuk - nato una settimana fa da un’inedita alleanza tra gli europeisti della coalizione Acum e i filorussi del Partito socialista.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Politica
  • 1