L’oligarca moldavo Plahotniuk vola in Svizzera dopo le dimissioni del governo

IL CASO

Il movimento politico assicura però che non si tratta di una fuga, bensì di una visita alla famiglia e che «il viaggio durerà solo qualche giorno»

L’oligarca moldavo Plahotniuk vola in Svizzera dopo le dimissioni del governo
Oggi si è insediato ufficialmente il nuovo governo di Maia Sandu, acerrima rivale di Plahotniuk. (Foto Keystone)

L’oligarca moldavo Plahotniuk vola in Svizzera dopo le dimissioni del governo

Oggi si è insediato ufficialmente il nuovo governo di Maia Sandu, acerrima rivale di Plahotniuk. (Foto Keystone)

CHIȘINĂU - Il potente e controverso oligarca Vladimir Plahotniuk, capo del Partito democratico della Moldavia e accusato di corruzione dai suoi rivali, è volato in Svizzera dopo le dimissioni del governo di Pavel Filip da lui sostenuto: lo riferisce lo stesso Partito democratico invitando però a «evitare di speculare su questo tema».

Il movimento politico assicura che Plahotniuk è andato in Svizzera dalla sua famiglia e che «il viaggio durerà solo qualche giorno».

Alcuni media moldavi ieri sera riferivano che Plahotniuk e i suoi stretti alleati stavano lasciando il Paese in fretta e furia. I jet privati decollati ieri sera dalla capitale Chișinău - secondo l’agenzia Interfax - sarebbero atterrati a Mosca, Londra, Odessa e Istanbul.

Oggi si è intanto di fatto insediato ufficialmente il nuovo governo di Maia Sandu - acerrima rivale di Plahotniuk - nato una settimana fa da un’inedita alleanza tra gli europeisti della coalizione Acum e i filorussi del Partito socialista.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1