Meno candidati, ma più liste a Ginevra

Consiglio nazionale

Per ragioni demografiche, a Ginevra nella prossima legislatura sarà assegnato un seggio in più - Attualmente il cantone è rappresentato alla da due UDC, un MCG, tre socialisti, tre liberali radicali, un democratico-cristiano e un ecologista

Meno candidati, ma più liste a Ginevra
Foto Shutterstock

Meno candidati, ma più liste a Ginevra

Foto Shutterstock

GINEVRA - I partiti politici hanno presentato a Ginevra 28 liste per l’elezione al Consiglio nazionale, due in più di quattro anni fa. I candidati sono invece 176 candidati, due in meno rispetto al 2015.

Per ragioni demografiche, a Ginevra nella prossima legislatura sarà assegnato un seggio in più. Attualmente il cantone è rappresentato alla Camera bassa da due UDC, un MCG, tre socialisti, tre liberali radicali, un democratico-cristiano e un ecologista. Le donne in lizza sono 76, contro 66 quattro anni fa, ha annunciato la Cancelleria cantonale.

Per il Consiglio degli Stati, sono state depositate dieci liste. Quindici candidati, fra cui cinque donne, tenteranno di accaparrarsi i seggi della socialista Liliane Maury Pasquier e del verde Robert Cramer che non si ripresentano.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1