“Per gli europei accesso limitato ai contenuti”

I "big" di internet, da Google a Facebook, delusi per l'esito del voto sul copyright all'Europarlamento

“Per gli europei accesso limitato ai contenuti”

“Per gli europei accesso limitato ai contenuti”

BRUXELLES - L'esito del voto odierno sul copyright all'Europarlamento "è sia deludente che sorprendente" in quanto si tratta di "misure notevolmente simili a quelle già respinte dalla maggioranza degli europarlamentari lo scorso luglio".

La riforma del copyright votata oggi, infatti, "limiterà l'accesso dei cittadini europei alla condivisione online delle notizie e obbligherà al filtraggio dei contenuti caricati" online.

Così in una nota l'associazione europea che raggruppa i "big" di internet, da Google a Facebook sino a Apple, eBay, Microsoft, Mozilla, Airbnb e Amazon EU.

"Speriamo che le preoccupazioni dei cittadini europei, e tutte quelle di accademici, piccoli editori, start up e Onu, che sono state espresse saranno ancora prese in considerazione durante la prossima fase dei negoziati", per questo, ha concluso il direttore generale dell'EDiMA Siada El Ramly, "auspichiamo di lavorare con tutte le persone coinvolte con l'obiettivo di un miglior esito per tutti".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1