«Renzi cercherà sostegno tra chi è deluso da Berlusconi, Salvini e dai Cinque Stelle»

L’intervista

Il politologo Roberto D’Alimonte analizza i motivi che hanno spinto l’ex premier italiano a lasciare il PD

 «Renzi cercherà sostegno tra chi è deluso da Berlusconi, Salvini e dai Cinque Stelle»
Matteo Renzi ospite martedì sera della trasmissione tv «Porta a porta».

«Renzi cercherà sostegno tra chi è deluso da Berlusconi, Salvini e dai Cinque Stelle»

Matteo Renzi ospite martedì sera della trasmissione tv «Porta a porta».

La decisione di Matteo Renzi di lasciare il PD per formare una nuova formazione politica ha suscitato diverse critiche all’interno del suo ex partito. Quali i motivi e le conseguenze di questo gesto? Lo abbiamo chiesto a Roberto D’Alimonte, politologo, professore di Sistema politico italiano all’Università Luiss, nonché editorialista de «Il Sole 24 Ore».

Professor D’Alimonte, Renzi ha giustificato la sua scelta dicendo che nel PD si sentiva un intruso e veniva criticato da più parti. Cosa ne pensa?

«Sono diverse le motivazioni che hanno spinto Renzi a lasciare il PD; è comunque chiaro che nel partito era ormai emarginato. C’è un’espressione inglese che spiega bene la scelta di Renzi, ossia che uno preferisce essere un pesce grande in un piccolo stagno. Quindi l’ex premier si sentiva in una...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1