Renzi verso l’addio al Pd

La scissione

L’ex premier italiano garantisce comunque «pieno sostegno al governo» Conte - Dario Franceschini: «Le divisioni fecero trionfare Mussolini»

 Renzi verso l’addio al Pd
(Foto Keystone)

Renzi verso l’addio al Pd

(Foto Keystone)

«Pieno sostegno al governo». Questo il messaggio che Matteo Renzi ha consegnato al premier Giuseppe Conte in una telefonata questa sera. Fonti vicine a Renzi confermano che l’uscita dal Pd annunciata per domani non avrà ripercussioni sulla tenuta dell’esecutivo.

Discussione infuocata nella chat dei deputati Pd sulla scissione di Renzi. Sarebbe intervenuto, a quanto si apprende, anche Dario Franceschini con queste parole: «Nel 1921-22 il fascismo cresceva sempre più, utilizzando rabbia e paure. Popolari, socialisti, liberali avevano la maggioranza in Parlamento e fecero nascere i governi Bonomi, poi Facta 1 poi Facta 2. La litigiosità e le divisioni dentro i partiti li resero deboli sino a far trionfare Mussolini nell’ottobre 1922. La storia dovrebbe insegnarci a non ripetere gli errori».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1