Russia, torna libero a furor di popolo il giornalista Ivan Golunov

L’intervista

L’analista politica Anna Zafesova vede possibili scontri di potere dietro l’inattesa scarcerazione del reporter

 Russia, torna libero a furor di popolo il giornalista Ivan Golunov
Ivan Golunov, commosso al momento della liberazione.

Russia, torna libero a furor di popolo il giornalista Ivan Golunov

Ivan Golunov, commosso al momento della liberazione.

Le accuse di spaccio di droga contro il giornalista Ivan Golunov sono state ritirate ed è già stato disposto il suo rilascio. Lo ha annunciato il ministero degli Interni citato dall’agenzia stampa Ria Novosti. Inoltre i poliziotti coinvolti nell’arresto sono stati sospesi. Golunov, 36 anni, è noto per le sue inchieste su mafia e corruzione. Domenica il più rinomato tossicologo russo, Evgenij Brjun, aveva affermato alla tv di Stato che l’analisi di un campione di urina di Golunov non evidenziava tracce di droghe. Sulla vicenda abbiamo sentito le valutazioni di Anna Zafesova, giornalista russa attenta osservatrice della realtà politica del suo Paese.

Sulla svolta inattesa nel caso Golunov quanto ha influito la mobilitazione della società civile russa?

«Sicuramente la mobilitazione della società...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
  • 1