Scontro sull’accordo con la Macedonia: si dimette il ministro della difesa

GRECIA

Panos Kammenos, da sempre contrario all’intesa raggiunta sul nome della ex repubblica jugoslava, ha deciso di lasciare la carica

Scontro sull’accordo con la Macedonia: si dimette il ministro della difesa
(Foto Keystone)

Scontro sull’accordo con la Macedonia: si dimette il ministro della difesa

(Foto Keystone)

ATENE - Il ministro della difesa greco, Panos Kammenos, partner di minoranza del governo, si è dimesso. Lo riferiscono i media ellenici. Da sempre contrario all’accordo raggiunto con la Macedonia sull’annoso problema del nome della repubblica ex jugoslava, Kammenos ha confermato “le differenze inconciliabili” con il premier Alexis Tsipras, il quale ha accettato le dimissioni e ha annunciato che chiederà il voto di fiducia in parlamento. Secondo quanto riferisce il quotidiano Kathimerini, la mozione di fiducia sarà probabilmente discussa martedì e poi votata giovedì. Il premier, che ha ringraziato Kammenos, leader del partito dei Greci indipendenti (Anel), ha nominato come suo sostituto il capo delle Forze armate, l’ammiraglio Evangelos Apostolakis. “Le differenze ideologiche con Kammenos erano ben note, ma nonostante ciò abbiamo fatto molte cose insieme”, ha detto Tsipras il quale si è detto poi pronto ad accettare altre dimissioni dopo l’uscita del ministro. Segnando una crisi nella coalizione che sostiene il governo greco, Kammenos ha nuovamente chiesto a Tsipras di tenere un referendum sul nome della Macedonia, in concomitanza con le elezioni europee di maggio, ma il premier conferma che il voto in Grecia si terrà nell’ottobre di quest’anno. Kammenos ha poi ribadito che non voterà in parlamento un accordo per il quale l’attuale Fyrom si chiamerà Repubblica della Macedonia del Nord, come previsto dall’accordo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1

    Biden sceglie Kamala Harris come vice

    Usa

    La senatrice della California sarà la «compagna di corsa» del candidato democratico alle presidenziali - La reazione di Trump con un video su Twitter: «Perfetti insieme, ma sbagliati per l’America» - Obama: «Partner ideale, ora vinciamo»

  • 2

    Il vaccino russo e i dubbi tedeschi

    Coronavirus

    Il ministero della salute germanico non è certo della qualità, dell’efficacia e dell’assenza di rischio del prodotto annunciato oggi da Vladimir Putin

  • 3

    Svetlana Tikhanovskaya portata all'estero

    bielorussia

    La candidata dell’opposizione alle presidenziali bielorusse si è rifugiata in Lituania: «Non ha avuto altra scelta, è stata costretta dalle autorità»

  • 4

    Spari fuori dalla Casa Bianca, Trump portato via dalla sala stampa

    stati uniti

    Il presidente, avvisato dai servizi segreti, ha sospeso l’incontro con i giornalisti per essere scortato in un luogo sicuro - Una persona sarebbe stata colpita dagli agenti - Trump: «Ora situazione sotto controllo. La sparatoria potrebbe non essere legata a me» - IL VIDEO

  • 5
  • 1
  • 1