Siria: inviato Usa, con forze russe dozzine di schermaglie

MOSCA - "Le forze degli Stati Uniti sono legittimamente in Siria e sostengono le forze locali nella lotta contro l'Isis, esercitando il diritto all'autodifesa quando si sentono minacciate: e questo si è verificato circa una dozzina di volte in Siria". Lo ha dichiarato James Jeffrey, rappresentante Usa per il processo di pace in Siria, in un'intervista al quotidiano Kommersant e all'agenzia di stampa Ria Novosti.

Le affermazioni sono rivolte alle indiscrezioni pubblicate dai media a proposito di uno scontro fra le forze Usa e i mercenari russi a Deir ez-Zor lo scorso febbraio.

Alla domanda precisa se vi siano stati altri schermaglie con le forze russe in Siria Jeffrey ha risposto: "Come ho detto, ci sono stati vari contatti, alcuni con scambio di fuoco, altri no. Ripeto, stiamo portando avanti la nostra missione in Siria e continuiamo ad esercitare il nostro diritto all'autodifesa".

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Politica
  • 1
    usa 2020

    Biden in vantaggio di 8 punti su Trump

    È l’esito dell’ultimo sondaggio elettorale condotto da Fox News che vede il candidato democratico ed ex vicepresidente statunitense con il 48% delle preferenze degli americani rispetto all’attuale inquilino della Casa Bianca, Donald Trump, che ne ottiene il 40%

  • 2
    stati uniti

    Trump si ritira da Open Skies, schiaffo alla Russia

    Il presidente ha annunciato il ritiro da un altro trattato sul controllo degli armamenti, il patto che consente ad americani e russi di sorvolare i rispettivi territori per assicurarsi che non siano in preparazione attacchi militari

  • 3
    politica

    Nuova stretta della Cina su Hong Kong

    Il Paese si sta preparando a imporre una nuova legge sulla sicurezza nazionale, gettando le basi per nuove tensioni con gli attivisti pro democrazia dell’ex colonia, dopo le dure proteste del 2019

  • 4
  • 5
  • 1