trattative

Venezuela, l’agenda di pace si apre in Norvegia

I rappresentanti di Maduro e Guaidò si sono recati ad Oslo dove il dialogo è iniziato «con il piede giusto»

 Venezuela, l’agenda di pace si apre in Norvegia
KEYSTONE

Venezuela, l’agenda di pace si apre in Norvegia

KEYSTONE

CARACAS - Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha sostenuto ieri a Caracas che sono cominciate «con il piede giusto» le conversazioni con l’opposizione in Norvegia per costruire «una agenda di pace per il Paese».

In un discorso attraverso la televisione statale Vtv, il capo dello Stato ha sottolineato che «questa è l’ennesima volta che abbiamo ricominciato il cammino; la nostra delegazione torna con buone notizie. Le conversazioni sono cominciate con il piede giusto per avanzare in un clima di armonia».

Maduro ha formulato queste dichiarazioni nello Stato di Aragua dopo avere guidato, insieme allo Stato Maggiore della Forza armata nazionale bolivariana (Fanb) una Marcia della lealtà militare. «Non dico di più - ha concluso - perché in questa prima fase di interscambio ci siamo impegnati a non dire di più. Noi rispettiamo le regole del gioco».

Per il governo si sono recati ad Oslo il ministro della Comunicazione, Jorge Rodríguez, e il governatore dello Stato di Miranda, Héctor Rodríguez.

Da parte sua l’opposizione guidata da Juan Guaidó, autoproclamatosi presidente ad interim, era rappresentata dal vice presidente dell’Assemblea nazionale (An), Stalin González, dall’ex deputato Gerardo Blyde e dall’ex ministro Fernando Martínez Mottola.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Politica
  • 1
    il caso

    Gli USA incriminano Assange

    Nei confronti del fondatore di Wikileaks sono stati presentati 17 capi d’accusa sulla base dell’Espionage Act per avere cospirato per ottenere e pubblicato informazioni classificate

  • 2
  • 3
  • 4
    GRAN BRETAGNA

    May tira dritto e rimpasta il governo

    La brexiteer Leadsom, potenziale candidata a succedere alla premier alla guida del governo e del partito, è stata sostituta dal moderato Mel Stride, figura di minor visibilità e finora viceministro del Tesoro

  • 5
  • 1