Polizia in allerta per il primo comizio di Zemmour

Francia

L’ex polemista di estrema destra, candidato alle presidenziali francesi del 2022, interverrà questo pomeriggio al Palazzo delle Esposizioni di Villepinte, nel dipartimento di Seine-Saint-Denis, alle porte di Parigi

Polizia in allerta per il primo comizio di Zemmour
© Bertrand Guay/Pool Photo/AP

Polizia in allerta per il primo comizio di Zemmour

© Bertrand Guay/Pool Photo/AP

Polizia in allerta a Parigi e nei banlieue in vista del primo comizio elettorale di Eric Zemmour, l’ex polemista di estrema destra candidato alle presidenziali francesi del 2022, che questo pomeriggio interverrà al Palazzo delle Esposizioni di Villepinte, nel dipartimento di Seine-Saint-Denis, alle porte di Parigi.

Inizialmente previsto al teatro Zénith di Parigi, il comizio è stato spostato in un secondo tempo nello spazio più grande di Villepinte, ad una ventina di chilometri da Parigi. Motivo, secondo gli organizzatori, la necessità di maggiore spazio per i militanti attesi sul posto ma anche questioni di sicurezza.

Una cinquantina di organizzazioni tra sindacati, partiti e associazioni hanno lanciato un appello a manifestare dai quartieri di Barbès a La Villette, nel nord di Parigi, per far «tacere» il candidato nazionalista già condannato due volte per istigazione all’odio razziale e il cui video di candidatura, pubblicato sui social il 30 novembre scorso, è stato vietato ai minori di 18 anni per contenuti ritenuti violenti da Youtube.

Secondo fonti di polizia, sia la manifestazione sia il comizio in programma dalle 14:30 al Parc des Expositions vengono adesso ritenuti come appuntamenti «a rischio» per l’ordine pubblico . La polizia attende alcune migliaia di persone nella capitale e un centinaio di militanti della sinistra radicale a Villepinte, dove si temono scontri.

Il presidente del Consiglio dipartimentale della Seine-Saint-Denis, il socialista Eric Troussel, ha lanciato una petizione per impedire lo svolgimento del comizio. Il direttore organizzativo della campagna di Zemmour, Olivier Ubéda, attende sul posto circa 19.000 militanti. Oltre 400 i giornalisti accreditati.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1