Prevenire il contagio, non soltanto la malattia

vaccini

Stando agli studi evidenziati dall’EMA l’immunizzazione sarebbe in grado di bloccare la trasmissione del virus al 92% - La stessa Agenzia del farmaco ha autorizzato due nuovi siti produttivi in Europa: «Significa un accesso più rapido alle dosi»

Prevenire il contagio, non soltanto la malattia
© EPA/ANGELO CARCONI

Prevenire il contagio, non soltanto la malattia

© EPA/ANGELO CARCONI

I dati sull’efficacia dei vaccini nel prevenire il contagio del virus SARS-CoV-2, e non solo la malattia, «sono molto promettenti». In particolare quelli relativi al farmaco prodotto da Pfizer/BioNTech, uno dei due somministrati anche in Svizzera, che dopo la seconda dose sarebbe in grado di bloccare al 92% la trasmissione del virus. L’annuncio è arrivato ieri dall’Agenzia europea del farmaco (EMA), l’ente dell’Unione europea che ha anche dato il via libera alla conservazione del vaccino di Pfizer/BioNTech a temperature più alte: le fiale potranno resistere per due settimane tra i -25 e i -15 gradi, vale a dire in normali congelatori, e non per forza a -70 gradi.

L’EMA ha inoltre autorizzato due nuovi siti produttivi in Europa: uno per il vaccino di AstraZeneca (a Leida, nei Paesi Bassi), uno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Marco Bresolin
Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1