Putin: «Rischiamo la distopia»

Forum economico

La pandemia ha accelerato i cambiamenti strutturali nella sfera economica, sociale e politica del mondo intero, ha spiegato il presidente russo nel suo discorso

Putin: «Rischiamo la distopia»
© EPA/MIKHAIL KLIMENTYEV

Putin: «Rischiamo la distopia»

© EPA/MIKHAIL KLIMENTYEV

La pandemia «ha accelerato» i cambiamenti strutturali nella sfera «economica, sociale e politica del mondo intero, che già erano presenti prima». Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin nel suo discorso da remoto al Forum economico mondiale (WEF) di Davos.

Il mondo, dice Putin, «rischia di scivolare nella distopia» a meno che non verranno affrontate «le sfide politiche, economiche, sociali e tecnologiche che la terza decade del 21esimo secolo pone».

Le istituzioni internazionali si stanno indebolendo, i conflitti regionali si stanno moltiplicando, il sistema di sicurezza globale si sta degradando», ha detto Putin durante il terzo giorno dell’Agenda di Davos.

«C’è il rischio del collasso dello sviluppo globale e un rischio di una lotta ‘di tutti contro tutti’», ha aggiunto. «Il ‘gioco senza regole’ dei singoli Paesi, che si intensifica a livello mondiale, aumenta il rischio di un uso unilaterale delle armi».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1