«Razzo da Israele stermina famiglia», ma ONG smentisce

estero

Lo afferma l’agenzia governativa siriana Sana, secondo cui la contraerea siriana ha risposto all’attacco, compiuto da velivoli militari israeliani provenienti dallo spazio aereo libanese

 «Razzo da Israele stermina famiglia», ma ONG smentisce
© Luca Steinmann

«Razzo da Israele stermina famiglia», ma ONG smentisce

© Luca Steinmann

Quattro civili, tra cui due bambini, sono stati uccisi in raid israeliani nella Siria centrale: lo afferma stamani l’agenzia governativa siriana Sana, secondo cui la contraerea siriana ha risposto all’attacco, compiuto da velivoli militari israeliani provenienti dallo spazio aereo libanese.

Le vittime, secondo la Sana, sono membri di una stessa famiglia: padre, madre e due figli, in una località non meglio precisata nella campagna occidentale di Hama, circa 150 km a nord di Damasco.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani tuttavia afferma che i quattro civili, tra cui due minori, uccisi nella notte durante un raid israeliano nella Siria centrale sono morti a seguito dell’esplosione sulla loro abitazione di un missile terra-aria sparato dalla contraerea governativa siriana. E non, come riferito dall’agenzia siriana Sana, dall’impatto di uno dei missili israeliani. Sana, che ha mostrato foto della casa distrutta, non ha specificato dove si trovi il luogo del massacro. Mentre per l’Osservatorio il missile governativo siriano è caduto sul quartiere Kazo, alla periferia di Hama.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1