Rinviata la prima esecuzione federale

stati uniti

Lo ha deciso a poche ore dalla prevista iniezione letale un giudice distrettuale, sottolineando come ci siano ancora diverse questioni legali da chiarire prima che il boia federale, inattivo da 17 anni, rientri in azione per volere di Trump

Rinviata la prima esecuzione federale
© Shutterstock

Rinviata la prima esecuzione federale

© Shutterstock

Negli Stati Uniti è stata bloccata e rinviata la prima esecuzione federale dal 2003. Lo ha deciso a poche ore dalla prevista iniezione letale un giudice distrettuale, sottolineando come ci siano ancora diverse questioni legali da chiarire prima che il boia federale, inattivo da 17 anni, rientri in azione per volere dell’amministrazione Trump.

L’esecuzione era prevista per oggi in una prigione federale dell’Indiana. Il condannato nel braccio della morte si chiama Daniel Lewis Lee ed è stato ritenuto colpevole di aver ucciso un commerciante di armi, la moglie e la figlia di 8 anni nel 1996 in Arkansas.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1

    «Gridava minacce, voleva uccidere»

    Usa

    È stato identificato l’uomo colpito da un agente del Secret Service fuori dalla Casa Bianca: si chiama Myron Berryman - Nessuna arma gli è stata trovata addosso - Trump: «Il mondo è pericoloso, la sparatoria potrebbe non c’entrare con me»

  • 2
  • 3

    Il vaccino russo e i dubbi tedeschi

    Coronavirus

    Il ministero della salute germanico non è certo della qualità, dell’efficacia e dell’assenza di rischio del prodotto annunciato oggi da Vladimir Putin

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1