Tensioni

Riunione d’urgenza a Seul dopo un nuovo lancio di missili dalla Corea del Nord

È il sesto ciclo di lancio di missili balistici o di altro tipo di proiettili effettuato da Pyongyang da luglio

 Riunione d’urgenza a Seul dopo un nuovo lancio di missili dalla Corea del Nord
Il presidente sudcoreano Moon Jae-in. (Foto Keystone)

Riunione d’urgenza a Seul dopo un nuovo lancio di missili dalla Corea del Nord

Il presidente sudcoreano Moon Jae-in. (Foto Keystone)

SEUL (aggiornata alle 8.30) - L’Ufficio del presidente sudcoreano Moon Jae-in ha tenuto una riunione d’emergenza del Consiglio sulla sicurezza nazionale dopo un nuovo lancio di «missili non meglio identificati» da parte della Corea del Nord, finiti nelle acque del mar del Giappone. Lo stesso Moon, secondo l’Ufficio di Presidenza, è stato informato sulla situazione e sui possibili sviluppi. L’iniziativa del Nord segnalata oggi dai militari di Seul è il sesto ciclo di lancio di missili balistici o di altro tipo di proiettili effettuato da Pyongyang da luglio, in risposta alle esercitazioni militari congiunte di Seul e Washington programmate ad agosto.

La Corea del Sud ha quindi sollecitato il Nord a sospendere il lancio di missili o di proiettili di vario tipo, esprimendo preoccupazione su mosse che potrebbero portare a una escalation delle tensioni militari sulla penisola.

Le «provocazioni» del Nord, ripartite da luglio, sono state motivate come una risposta alle esercitazioni militari congiunte di agosto di Seul e Washington. Mentre, sulle mosse odierne, lo scopo è avere una verifica specifica di quanto effettivamente lanciato, mantenendo lo stretto coordinamento con le autorità della difesa degli alleati.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Mondo
  • 1