Salvini: «Anche io minacciato, ho appena ricevuto un proiettile»

italia

Il leader della Lega ha spiegato che prossimamente vedrà la senatrice Liliana Segre: «In un Paese civile non dovremmo rischiare né io né la Segre, ma non piango»

Salvini: «Anche io minacciato, ho appena ricevuto un proiettile»
© AP/Andrew Medichini

Salvini: «Anche io minacciato, ho appena ricevuto un proiettile»

© AP/Andrew Medichini

Avverrà più avanti l’incontro tra Matteo Salvini e Liliana Segre, la senatrice sopravvissuta all’Olocausto, e messa sotto scorta dopo le minacce ricevute. Lo ha detto ha detto lo stesso leader leghista, interpellato dai giornalisti italiani. Salvini ha poi sottolineato: «Io ascolto, è una donna estremamente intelligente. Sono giovane, ho voglia di capire, di imparare e di ascoltare. Farà le sue scelte a prescindere da quello che suggerisce Salvini». Il capo leghista ha poi aggiunto: «A me è appena arrivato un altro proiettile. Non piango. In un Paese civile non dovremmo rischiare né io né la Segre».

Anche Fratelli d’Italia è «al fianco di Liliana Segre», ha detto da parte sua Giorgia Meloni: «L'ho sentita telefonicamente - ha aggiunto - le ho detto che Fratelli d'Italia è assolutamente al suo fianco in tutto quello che si può fare ancora e che va fatto sul tema della lotta all'antisemitismo e soprattutto del fondamentalismo islamico. Chiaramente c'è il sostegno di Fratelli d'Italia su questo tema».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1