Scossa di magnitudo 8.2 registrata al largo della penisola di Alaska

terremoti

Il Servizio meteorologico nazionale USA ha pubblicato un’allerta per una «possibile minaccia di tsunami» per i territori dell’Alaska meridionale e della stessa penisola

Scossa di magnitudo 8.2 registrata al largo della penisola di Alaska
© Shutterstock

Scossa di magnitudo 8.2 registrata al largo della penisola di Alaska

© Shutterstock

(Aggiornato alle 10.09) Una scossa di terremoto di magnitudo 8.2 è stata registrata al largo della penisola di Alaska: lo riporta l’Istituto geofisico statunitense (Usgs).

L’epicentro del sisma è stato localizzato a 91 km a sudest di Perryville, ad una profondità di 46,7 km. Il Servizio meteorologico nazionale USA ha pubblicato un’allerta per una «possibile minaccia di tsunami» nei territori dell’Alaska meridionale e della stessa penisola di Alaska.

La città di Perryville si trova a circa 800 km a sudest di Anchorage, la più grande città dell’Alaska.

Il sisma, sempre secondo il sito dell’Usgs, è stato seguito da altre sette scosse - tutte con epicentro nello stessa zona - di magnitudo 6.1, 6.2, 5.6, 4.7, 4.6, 5.4 e 3.8.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1