Sequestrate oltre 2 mila confezioni di medicinali illegali «anti-COVID»

milano

I farmaci erano stati importati direttamente dalla Cina ed erano privi delle autorizzazioni all’immissione in commercio rilasciate dall’Agenzia Italiano del Farmaco

Sequestrate oltre 2 mila confezioni di medicinali illegali «anti-COVID»
©CdT/Archivio

Sequestrate oltre 2 mila confezioni di medicinali illegali «anti-COVID»

©CdT/Archivio

I carabinieri di Milano, nell’ambito dell’attività di monitoraggio sulla presenza di farmaci clandestini per la cura del covid-19, hanno sequestrato 64.320 capsule (2.480 confezioni) e 55 flaconi di sciroppo a base del principio Lianhua Qingwen Jiaonang, per un valore di oltre 150 mila euro.

I farmaci erano stati importati direttamente dalla Cina ed erano privi delle autorizzazioni all’immissione in commercio rilasciate dall’Agenzia Italiano del Farmaco.

L’attività dei carabinieri si è concentrata nel quartiere cinese di Milano e ha individuato un canale di importazione illecita di medicinali, che sarebbero stati utilizzati nella terapia anti Covid-19. I medicinali erano usati dalla comunità cinese per la cura di varie sintomatologie influenzali e dei sintomi da coronavirus e sono stati trovati nell’Associazione Culturale Cinese. Sono emerse responsabilità a carico di sette membri dell’organizzazione volontaria che opera a favore della comunità cinese in Italia e che è risultata destinataria dei medicinali. Analoghe operazioni erano state portate a termine a Roma e Firenze .

«L’intervento - spiegano i militari - ha consentito di tutelare il rispetto delle salute pubblica e di impedire la vendita di farmaci prodotti con modalità non note e non sottoposte ad alcuna verifica sulla loro efficacia e sui possibili effetti collaterali da parte delle competenti Autorità Sanitarie Nazionali (AIFA) e Europee (EMA)».

I farmaci sono ora a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Milano, alla quale sarà proposto di disporre esami per verificare il contenuto delle capsule e accertare se vi fosse pericolo per la salute dei consumatori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1