Serie di raid aerei in Siria

conflitti

Gli attacchi attribuiti all’aviazione russa viola la tregua annunciata domenica dalla Turchia - Non si hanno notizie precise di eventuali vittime o danni

Serie di raid aerei in Siria
©AP Photo/Ghaith al-Sayed

Serie di raid aerei in Siria

©AP Photo/Ghaith al-Sayed

Raid compiuti da non meglio precisati aerei da guerra sono stati condotti nelle ultime ore nella Siria orientale, dopo la diffusione della notizia, ieri sera, di attacchi aerei attribuiti a Israele nella Siria centrale.

Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), secondo cui i raid aerei sono stati condotti lungo la valle dell’Eufrate, sulla riva occidentale del fiume, tra Raqqa e Dayr az Zor, dove si trovano postazioni di milizie filo-iraniane.

Non si hanno notizie precise di eventuali vittime o danni. Questi raid fanno seguito ad altri, attribuiti dal governo siriano, all’aviazione israeliana e compiuti contro la base militare iraniana di Tiyas (anche nota come T4), tra Homs e Dayr az Zor.

L’aviazione russa inoltre ha condotto nuovi raid aerei stamani contro la regione nord-occidentale di Idlib fuori dal controllo governativo. Lo riferisce sempre l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), secondo cui jet di Mosca hanno sorvolato e bombardato ripetutamente nelle ultime ore la zona di Maarrat an Numan, epicentro dell’offensiva aerea e di terra di Damasco e Mosca in corso dal 1 dicembre scorso. I raid russi violano la tregua annunciata domenica dalla Turchia, che ha influenza nella regione di Idlib e che negozia direttamente con Mosca. Da lunedì, la Russia e il governo siriano avevano annunciato l’apertura di corridoio per la fuoriuscita di civili dalle zone circostanti Maarrat an Numan.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1