Sparatoria nel Michigan, incriminati anche i genitori del killer

Stati Uniti

Lo riferisce la CNN, specificando che l’accusa contestata alla madre e al padre del ragazzo è quella di omicidio involontario

Sparatoria nel Michigan, incriminati anche i genitori del killer
©,EPA/NIC ANTAYA

Sparatoria nel Michigan, incriminati anche i genitori del killer

©,EPA/NIC ANTAYA

Omicidio involontario: è l’accusa contestata ai genitori del 15.enne già incriminato per terrorismo, omicidio e tentato omicidio nella sparatoria alla Oxford High School alla periferia di Detroit, Michigan. Lo riferisce la CNN.

Nella sparatoria sono morti quattro studenti e ne sono rimasti feriti sette.

Per commettere la strage Ethan Crumbley ha usato una pistola Sig Sauer calibro 9, acquistata dal padre quattro giorni prima.

Poche ore prima della sparatoria, il ragazzo era stato convocato dai dirigenti scolastici con i genitori per i suoi comportamenti sospetti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1

    Dalla Cina aiuti per 500 milioni di dollari all’Asia centrale

    diplomazia

    Il presidente Xi Jinping ha assicurato di voler sostenere la regione: ieri ha incontrato in modalità virtuale i leader di Kazakhstan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan per celebrare il 30. anniversario dell’instaurazione dei rapporti diplomatici

  • 2
  • 3

    Yemen, la guerra esce dai confini: «I droni cambiano gli equilibri»

    domanda e risposta

    Il conflitto si allarga agli Emirati Arabi Uniti - A inizio settimana i ribelli Huthi hanno risposto all’attacco della coalizione saudita colpendo nuovamente Abu Dhabi - Matteo Legrenzi: «Lo scontro per procura ha causato una delle crisi umanitarie più gravi di sempre

  • 4

    Truppe corazzate in Crimea, Biden mette Putin nel mirino

    Crisi Ucraina

    La Russia risponde alla mobilitazione di USA e NATO con esercitazioni, mentre Washington chiarisce quali saranno le sanzioni destinate a portare un duro colpo all’economia di Mosca se osasse varcare i confini dell’Ucraina

  • 5

    LGBT, vietate le «terapie di conversione»

    Francia

    Il Parlamento francese ha definitivamente adottato una legge che vieta le terapie che pretendono di «guarire» le persone LGBT: tali pratiche saranno punite con 2-3 anni di carcere e 30.000-45.000 euro di ammenda

  • 1
  • 1