«Taiwan non ha alcun diritto di partecipare all’ONU»

rapporti internazionali

Ad affermarlo è il portavoce dell’Ufficio del governo di Pechino per gli Affari con Taipei, Ma Xiaoguang

«Taiwan non ha alcun diritto di partecipare all’ONU»
© CCTV via AP

«Taiwan non ha alcun diritto di partecipare all’ONU»

© CCTV via AP

La Cina lancia un duro monito agli Stati Uniti e Taiwan sulla partecipazione di Taipei all’ONU, in quanto l’isola è parte della Cina.

«Taiwan non ha alcun diritto di partecipare all’ONU», ha affermato il portavoce dell’Ufficio del governo di Pechino per gli Affari con Taipei, Ma Xiaoguang, in quanto le «Nazioni Unite sono una organizzazione governativa internazionale composta da stati sovrani».

Ieri, il segretario di Stato Antony Blinken ha invitato i Paesi dell’ONU a sostenere la «robusta e significativa partecipazione di Taiwan nel sistema delle Nazioni Unite».

Secondo Blinken, l’esclusione di Taiwan «mina l’importante lavoro dell’ONU e dei suoi organismi, che beneficiano tutti grandemente dei suoi contributi».

Ma, citato dai media cinesi, ha ribadito che «Taiwan è parte della Cina», dato che Pechino considera l’isola una regione ‘inalienabile’ del suo territorio, da riunificare anche con l’uso della forza, se necessario. La Cina, quindi, si oppone a qualsiasi interferenza sulla questione di Taipei e a ogni forma di riconoscimento o di sua partecipazione a livello internazionale.

La questione di Taiwan, infatti, è il principale nodo da sciogliere nelle relazioni con gli Stati Uniti, che mantengono da decenni la cosiddetta ‘ambiguità strategica’, tra il riconoscimento diplomatico della Cina e l’impegno a fornire i mezzi di difesa a Taipei. Per Pechino, infine, è una ‘linea rossa’ da non superare nell’ambito dei rapporti bilaterali con Washington.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1