Social media

Twitter e Facebook eliminano un migliaio di account propagandistici cinesi

Ad affermarlo sono le aziende stesse - I profili in questione sarebbero stati originati in Cina e volti a seminare discordia politica sulla situazione a Hong Kong

Twitter e Facebook eliminano un migliaio di account propagandistici cinesi
Foto Shutterstock

Twitter e Facebook eliminano un migliaio di account propagandistici cinesi

Foto Shutterstock

NEW YORK - Twitter ha rilevato e cancellato 936 account originati in Cina e concentrati sulla situazione a Hong Kong: gli account puntavano a seminare «discordia politica» e a manipolare la prospettiva delle proteste. Anche Facebook ha poi fatto lo stesso dopo aver svolto indagini che hanno trovato legami tra i profili e «individui associati al Governo cinese».

In una nota, Twitter ha sottolineato che le ricerche svolte hanno mostrato «prove affidabili» del fatto che l’attività degli account fosse frutto di «un’operazione coordinata sostenuta da uno Stato».

Facebook, dal canto suo, ha rimosso «sette pagine, tre gruppi e cinque account», si legge in una comunicazione nella quale si precisa che le indagini sono state condotte dopo segnalazioni di Twitter, che a sua volta ha cancellato oltre 900 account per lo stesso motivo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Mondo
  • 1