Twitter sospende l’account a una neodeputata legata a QAnon

Stati Uniti

La repubblicana, nota per aver promosso teorie complottiste, ha accusato la piattaforma di censura dopo essersi vista bloccare temporaneamente il profilo per «violazioni multiple»

Twitter sospende l’account a una neodeputata legata a QAnon
© AP/Manuel Balce Ceneta

Twitter sospende l’account a una neodeputata legata a QAnon

© AP/Manuel Balce Ceneta

Una neoeletta deputata repubblicana nota per aver promosso le teorie complottiste di QAnon ha accusato Twitter di censura dopo che il suo account è stato temporaneamente sospeso per «violazioni multiple». Il profilo di Marjorie Taylor Greene è stato sospeso per 12 ore dopo aver postato accuse di una presunta frode elettorale in Georgia, il suo Stato d’origine.

Twitter ha contrassegnato almeno due tweet come «contestati» e ha impedito che fossero condivisi o ritwittati, segnalandoli come a rischio di incitare alla violenza. L’account del legislatore è stato sospeso a causa di «molteplici violazioni della nostra politica di integrità civica», ha detto un portavoce di Twitter.

Greene, un ardente sostenitore di Donald Trump, ha fatto eco alle sue infondate affermazioni di brogli nelle elezioni del 2020. Ha anche abbracciato in passato le teorie complottiste di QAnon ed è stata sostenuta dal presidente come una «futura star repubblicana».

La sospensione dell’account della Greene è l’ultima di una serie sulla scia della rivolta del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti. Twitter ha bandito Trump due giorni dopo il fatto e da allora ha cancellato più di 70.000 account legati a QAnon. Apple e Google hanno anche vietato il download di Parler, un’app simile a Twitter popolare tra i conservatori, e Amazon ha cacciato la piattaforma dai suoi server. Ciò ha indignato molti repubblicani, che affermano che i giganti della tecnologia stanno violando la loro libertà di parola.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1