Uccide i tre figli piccoli e tenta il suicidio

Croazia

Terribile tragedia alla periferia di Zagabria: l’uomo, un papà austriaco, avrebbe strangolato due gemelli di sette anni e il fratellino di quattro

 Uccide i tre figli piccoli e tenta il suicidio
©Shutterstock

Uccide i tre figli piccoli e tenta il suicidio

©Shutterstock

I corpi senza vita di tre bambini sono stati trovati stamane in un appartamento alla periferia di Zagabria. La polizia ritiene che ad ucciderli sia stato il padre, un 56enne austriaco che da anni lavora in Croazia, che ha successivamente tentato di suicidarsi.

Stando a quanto riferiscono i media locali, che citano la polizia, i tre bambini - due gemelli di sette anni e un fratellino di quattro - sarebbero morti per strangolamento. L’autore del triplice omicidio sarebbe il padre, trovato nell’appartamento in stato confusionale e intenzionato a togliersi la vita. L’uomo è stato condotto in ospedale.

Prima di uccidere i figli, sempre secondo i media, l’uomo, separato, avrebbe postato sui social una lettera affermando di essere stato lasciato dalla sua nuova compagna e di essere rimasto senza denaro. La madre dei tre bambini non è a Zagabria, e i tre figli trascorrevano il fine settimana con il padre.

L’orrendo crimine, uno dei più brutali mai commessi nella recente storia della Croazia, è stato scoperto stanotte dopo che un amico dell’uomo ha allertato la polizia indicando un messaggio su Facebook nel quale l’uomo annunciava l’intenzione di volersi togliere la vita. Irrompendo verso le tre di notte nella sua abitazione in un quartiere benestante della capitale croata, la polizia ha trovato i corpi dei tre bambini strangolati e il padre in uno stato grave, causato da avvelenamento con psicofarmaci.

Nel post il manager austriaco ha scritto di «non avere le forze per andare avanti», accusando di fatto la ex moglie e madre dei loro tre bambini «di essere cattiva» con la sua nuova compagna, «amore della mia vita, che per questa ragione mi ha lasciato», aggiungendo poi «di non avere più soldi». L’omicida ha chiamato in causa anche tre ex amici, «miei fratelli della loggia massonica» che «nell’ultimo anno e mezzo non mi hanno voluto aiutare, non hanno nemmeno risposto alle mie chiamate».

L’uomo è stato trasportato in ospedale e, stando ai media locali, è in condizioni stabili.

Secondo le prime informazioni, la coppia era divorziata da alcuni anni. La madre, croata, vive a Dubrovnik, e questo fine settimana i tre bambini erano con il padre. L’ex marito ha lavorato per varie società finanziarie internazionali e austriache come esperto finanziario.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 2

    L’UE tra Polonia e preoccupazioni

    UNIONE

    «Siamo preoccupati perché la sentenza mette in discussione la base dell’UE» ha dichiarato von der Leyen – Il premier polacco: «Noi siamo qui, questo è il nostro posto e non andiamo da nessuna parte»

  • 3
  • 4

    Singapore sulla lista nera degli USA

    PANDEMIA

    L’organismo di controllo sulla sanità pubblica ha spostato la città-Stato dal Livello 3 (alto rischio) al Livello 4, vale a dire la più alta categoria di rischio

  • 5

    La Corea del Nord testa missili

    ESPERIMENTI

    Il missile balistico a corto raggio non identificato sarebbe stato lanciato da un sottomarino – Il vettore avrebbe coperto una traiettoria di 430-450 km prima di finire nel mar del Giappone

  • 1
  • 1