Un accordo mondiale sulla gestione delle future pandemie

sanità

I 194 Paesi membri dell’OMS hanno concordato oggi all’unanimità di inziare a lavorare alla realizzazione di un nuovo patto - «Un’opportunità irripetibile per rafforzare l’architettura sanitaria globale»

Un accordo mondiale sulla gestione delle future pandemie
© Laurent Gillieron/Keystone via AP

Un accordo mondiale sulla gestione delle future pandemie

© Laurent Gillieron/Keystone via AP

I 194 Stati membri dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) hanno concordato oggi all’unanimità di iniziare a lavorare alla realizzazione di un nuovo accordo internazionale che stabilisca come gestire la prossima pandemia globale.

I Paesi hanno adottato una risoluzione in una riunione speciale a Ginevra, avviando il processo che dovrebbe portare a un nuovo accordo sulla preparazione e risposta alle pandemie che entrerà in vigore nel 2024.

Il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha affermato che l’odierna decisione dell’Assemblea mondiale della sanità è di natura storica, vitale nella sua missione. Rappresenta un’opportunità irripetibile per rafforzare l’architettura sanitaria globale per proteggere e promuovere il benessere di tutte le persone, ha aggiunto.

Riunita a Ginevra in sessione speciale da lunedì scorso, l’Assemblea mondiale della sanità ha deciso oggi di avviare un processo globale per negoziare una convenzione, un accordo o un altro strumento internazionale per rafforzare la prevenzione, la preparazione e la risposta alle pandemie, precisa un comunicato dell’OMS.

Secondo la decisione adottata, un organo negoziale intergovernativo (INB) terrà la sua prima riunione entro il primo marzo 2022. Le conclusioni dei suoi lavori saranno sottoposte all’esame della 77a Assemblea mondiale della sanità nel 2024.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mondo
  • 1
  • 1